Visualizzazione di 5 risultati

17 dic “LA VIE EST BULLE” – Ore 20:30 Auditorium Rigotti

0,00
INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti - PRENOTAZIONE CONSIGLIATA MA NON OBBLIGATORIA
“LA VIE EST BULLE” Bubble on Circus Un viaggio poetico con momenti comici che ci mostrerá il vincolo indissolubile che può unire due persone, dalla giovinezza alla vecchiaia: la capacità di amare. È un inno alla vita, la vita vista come una bolla di sapone, fragile e meravigliosa. Spettacolo di teatro gestuale, bolle di sapone, magia e teatro di figura che ci trasporterá tutti, dai bambini agli anziani, in un mondo senza tempo. Spettacolo comico e poetico di bolle di sapone, teatro di figura e magia, adatto a pubblico di ogni età. Con: Mariano Guz, Egle Sciarappa, Alekos Ottaviucci, Ilaria Fioretto

25 nov “TUTTA COLPA DI EVA” – Ore 21:00 Auditorium Rigotti

0,00
INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti - PRENOTAZIONE CONSIGLIATA MA NON OBBLIGATORIA
“TUTTA COLPA DI EVA” Ippogrifo Produzioni Spettacolo organizzato in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne in collaborazione con Sportello Donna e Famiglia Malo – Assessorato ai Servizi di Promozione Sociale Alberto Rizzi si dedica alle menzogne indagando, con occhio lucido e fermo, le ossessioni di cui è gravato l’amore nelle sue più bieche degenerazioni. Tutta Colpa di EvA è una commedia dalle tinte forti, decisa ed efficace, che parla di menzogne e di amore, totalmente scevra di banalità e di scontati pre-giudizi. Scritto come un giallo alla Hitchcock, l’opera intreccia stalking, crudeltà espresse o raccontate, violenze fisiche e verbali, facendo risultare sempre più complesso identificare con certezza le vittime e i carnefici fino all’ultima – agghiacciante – battuta. scritto e diretto da Alberto Rizzi
Con: Chiara Mascalzoni, Gaia Carmagnani, Alberto Mariotti e Alberto Rizzi Luci e Suono: Antonela Saccomanno Logistica: Pietro Mascalzoni
Organizzazione: Barbara Baldo

3 Dicembre “MIGRANTANGO – TangoDramma” – Ore 21:00 Cinema Aurora

0,00
“MIGRANTANGO – TangoDramma” Alma Migrante INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti – PRENOTAZIONE CONSIGLIATA MA NON OBBLIGATORIA È una piéce teatrale, realizzata sotto forma di story-telling i cui protagonisti sono un attore, i testi e le musiche di Battistella, Francia e Bragato, interpretate dall’ensemble di tango argentino “Alma Migrante” e da una coppia di ballerini. Lo spettacolo vuole essere un omaggio a tre artisti nati nella zona delle Tre Venezie più di cento anni fa e che, lasciata la loro terra madre in cerca di fortuna, hanno trovato nella nuova realtà di Buenos Aires il loro strumento di riscatto: il tango. Essi sono: Mario Battistella (poeta, paroliere, Monteforte d’Alpone 1893- Buenos Aires 1968), Manlio Francia (violinista e compositore. Venezia 1902 – Buenos Aires 1981), Josè Bragato (violoncellista e compositore, Udine 1915).

5 Novembre “DELIA GUALTIERO IN CONCERTO” – Ore 21:00 Cinema Aurora

0,00
"Sono passati cinquant’anni da quella sera in cui Malo si è fermata per assistere alla mia esibizione al Festival di Sanremo. E’ stata una serata in cui mi è arrivato fortissimo lo spirito di appartenenza alla mia terra e so che tanti, tantissimi maladensi, in quel 1972, davanti ai televisori ancora in bianco e nero, mi hanno manifestato il loro affetto. Una valanga di affetto. Ecco perché ringrazio tantissimo AMALO FESTIVAL per aver organizzato questo concerto che mi vede tornare nel mio posto del cuore. Perché amo il mio paese. Ogni volta che torno in auto e appaiono in lontananza i nostri monti, il Summano, il Novegno, Monte di Malo, mi si allarga il cuore. E’ una grande gioia tornare a cantare per voi. Proporrò tante canzoni che ho interpretato nei miei 50 anni di carriera, accompagnata da una band di bravissimi musicisti, e avrò la gioia di presentarvi un’ospite preziosa, mia figlia Chiara Canzian. Non mancate". Vi aspetto Delia

6 nov “ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE” – Ore 17:30 Auditorium Rigotti

0,00
INGRESSO LIBERO fino a esaurimento posti - PRENOTAZIONE CONSIGLIATA MA NON OBBLIGATORIA
Gruppo Panta Rei Cosa si fa quando si vede un coniglio bianco con il panciotto che sfreccia sul prato consultando un orologio da taschino? Lo si segue, naturalmente. Comincia così l’avventura di Alice in un bizzarro mondo popolato di animali parlanti e regine irose, disseminato di fiori strampalati e dove è sempre l’ora del tè. In una scenografia in continua trasformazione, seguiremo Alice immergersi in un mondo onirico, popolato da strani personaggi e caratterizzato da repentini e inaspettati cambi di situazione, con giochi di parole e percorsi mentali ai limiti dell’assurdo. Testo: Enrico Saretta Regia: Paolo Bergamo Con: Barbara Scalco, Davide Lazzaretto, Marco Mattiazzo e Guido Sciarroni Scenografia: Daniel Maculan, Damiano Zanchetta Costumi: Caterina Riccomini Disegno Luci: Davide Stocchero